Dietro alla chiesa di San Spiridione troviamo l'interessante cimitero ortodosso. In mancanza di documenti e regole scritte, vi vige il diritto consuetudinario di successione dei posti di sepoltura.

Perojsko groblje

Nel cimitero domina la tomba di famiglia del dignitario polese Petar Matijašević, eretta nel 1896, con l'ultima tumulazione avvenuta nel 1916. Nel 1872 vi fu sepolto il figlio del sottocolonnello imperiale Vasilije Sekulić.

Alcune tombe hanno epitaffi e croci rivolti verso occidente invece che a oriente: fu il nuovo sistema di sepoltura introdotto da Mihajlo Popović, applicato però per brevissimo tempo. Oltre alle tombe di tutti i sacerdoti di Peroi, nel cimitero è sepolto pure il pittore Petar Demir, artista boemo, noto per la sua passione per l'Arena di Pola, che dipinse innumerevoli volte.